Il disturbo della condotta in età adolescenziale e le Comunità Minori

Per disturbo della condotta in età adolescenziale si può intendere un insieme di comportamenti devianti, come azioni violente (risse, atti di bullismo, aggressioni verbali o fisiche, danneggiamento di proprietà), un alto grado di aggressività, gravi trasgressioni di regole o reati, spaccio e/o consumo di sostanze. Oltre a ciò questi ragazzi presentano un carattere provocatorio e dispettoso, tendono ad avere frequenti scoppi d’ira o vissuti di … Continua a leggere Il disturbo della condotta in età adolescenziale e le Comunità Minori