I Disturbi Psicosomatici

 

 

Per disturbi psicosomatici possiamo intendere dei sintomi o dei dolori fisici che però non sono legati ad un motivo medico-biologico. In alcune situazioni cliniche infatti la persona lamenta malessere fisico per un periodo di tempo prolungato; questo malessere può essere intenso e compromettere le attività quotidiane, come il lavoro, il tempo libero e la vita sociale, il problema però è che quando vengono fatti gli accertamenti e gli esami medici di circostanza, essi si concludono tutti con un buco nell’acqua, con i risultati degli esami che non riportano nessuna compromissione fisica: non si riesce a trovare cause o motivi che possano spiegare il dolore del corpo, che nel frattempo può perdurare, lasciando il paziente basito, perplesso ed innervosito davanti ad un malessere inspiegabile. È in questo quadro quindi che compare un dubbio, ossia che sia la mente ed i suoi pensieri a poter spiegare questo fenomeno, ipotesi che diverse volte incontra le resistenze dei pazienti.
Non sempre infatti è facile prendere in considerazione l’idea che sia la mente a determinare qualche forma di problema, chi presenta sintomi dei disturbi psicosomatici a volte ha difficoltà ad entrare in contatto con la propria dimensione mentale, e ciò porta il disagio psichico a convertirsi in sofferenza fisica. In tal senso uno psicologo deve accostarsi con profondo rispetto a queste resistenze, ben sapendo che esplorare il proprio Mondo Interno può essere utile per migliorare la nostra qualità di vita, ma anche difficile.
Generalmente i disturbi psicosomatici più frequenti sono le cefalee e le emicranie persistenti ed intense, le gastriti e le ulcere, diverse psoriasi (ossia un disturbo della cute, che tende ad arrossarsi e accumularsi a squame in alcuni punti, determinando una condizione di prurito), aritmia ed ipertensioni ed acufeni.

 

Disturbi psicosomatici: una breve spiegazione
Volendo cercare di dare una breve spiegazione ai disturbi psicosomatici, possiamo dire che essi si sviluppano in virtù del sistema olistico del nostro organismo. Per sistema olistico si intende la relazione e connessione profonda fra la mente ed il corpo, connessione che va a creare un solo sistema psicofisico. Solitamente in caso di forti emozioni negative (prevalentemente la Rabbia e l’Ansia) la nostra mente elabora pensieri in grado di contenere e calmare tali emozioni, col risultato di conferire stabilità alla nostra vita mentale. Nel caso dei disturbi psicosomatici invece, quando la persona non è abituata a gestire le proprie emozioni con i pensieri o presenta qualche forma di paura e d angoscia legata al contatto con le emozioni, questi vissuti emotivi non spiegati dalla mente “entrano” nel corpo, che esprime e sente le emozioni al posto della mente attraverso degli stati di sofferenza fisica. In tal senso un intervento psicologico si può rivelare fondamentale per risolvere i disturbi psicosomatici (oltre che fortemente consigliato dagli stessi medici), a patto che il paziente possa prendere in considerazione l’idea che il problema risieda nella sua dimensione mentale, e che il terapeuta si accosti con rispetto e delicatezza a degli argomenti di non facile esplorazione per la persona.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...