Psicologia dell’adolescenza

Uno dei primi elementi dell’adolescenza da menzionare è la crescita ed il cambiamento corporeo, visto che nel giro di un lasso di tempo non troppo lungo “improvvisamente” il pre-adolescente si ritrova con un nuovo corpo, che a differenza del corpo del bambino ha più forza, forme e dimensioni diverse, ma soprattutto diventa in grado di procreare, visto che si tratta di un corpo sessualmente capace. Uno dei temi adolescenziali per antonomasia è quindi il nuovo corpo e l’esplorazione della sessualità. Non è facile per l’adolescente accettare i cambiamenti del corpo, all’inizio ci si sente quasi estranei in questo nuovo involucro, la mente si ritrova dentro ad un “contenitore” e che deve ancora riconoscere come suo. Di qui tutte le varie difficoltà adolescenziali nell’accettare e vivere serenamente il corpo che cambia.
Ed ora che gli adolescenti si rendono conto delle loro potenzialità generativa, intuiscono inconsciamente che possono diventare “potenti” come i loro genitori, sullo stesso livello. Ciò implica la possibilità competitiva nei confronti degli adulti, l’adolescenza è anche il periodo delle rivalse sulla propria famiglia, i genitori vengono messi a dura prova, sfidati nel loro ruolo e potere. Ma come diceva Winnicott, e come ho potuto capire nel fare l’educatore con gli adolescenti, forse l’importante è sopravvivere alla tempesta e rimanere integri, aspettare che la sfuriata passi e che l’adolescente possa riprendere a crescere serenamente. Ma il corpo non è l’unico elemento che cambia. Grazie ai processi neurologici della mielinizzazione anche la mente dell’adolescente riesce a fare dei ragionamenti che prima non si poteva permettere. L’adolescenza quindi implica anche la scoperta e l’utilizzo del processo astratto di pensiero, più complesso ed in grado di evolversi. È proprio l’adolescenza il periodo dove iniziano i grandi ragionamenti e pensieri, le speculazioni politiche, filosofiche ed esistenziali sul senso delle cose e della vita, che si sviluppano nei confronti con gli altri pari. A cambiare è anche l’universo relazionale delle persone in questa fase della vita. La separazione dai genitori inizia ad essere significativa e tangibile, per quanto rimanga un legame di dipendenza ancora importante su alcune aree (come il sostentamento economico in genere); vengono ridefiniti i confini, le reciproche distanze ed i patti fra genitori e figli, che iniziano ad investire meno tempo ed energie nella relazione con i primi.
A questo disinvestimento della relazione con i genitori corrisponde un aumento di investimento di energie nelle relazioni con i pari, gli amici del cuore, i gruppi classe o i gruppi di amici, dove l’adolescente si confronta con gli altri, mette in scena e vive anche la competitività, la conquista, l’esplorazione del nuovo Mondo che si intravede in mezzo ai vari cambiamenti, l’adolescenza in tal senso è apertura al nuovo, nella speranza di superare i propri limiti e scoprirsi più forti….e grandi.
È chiaro che tutti questi ambiti rimandano al fatto che la persona inizia a fare esperienze completamente nuove, condizione che porta l’adolescente a porsi dei quesiti sulla sua identità: “Chi sono Io?” cosa voglio? Cosa significano tutte queste nuove esperienze per me, che non sono più come prima?”
In tal senso l’adolescenza è un periodo di missioni, bisogna rispondere a quesiti di capitale importanza in breve tempo, il mondo degli adulti non aspetta, e la prima domanda e missione dell’adolescente sembra proprio capire chi si è, costruirsi una nuova identità, una volta distaccatosi dal Mondo dell’infanzia.adolescenza 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...